Ultima modifica: 28 Ottobre 2020
Monte Rosello basso > La scuola > Regolamenti > Patto di corresponsabilità > Scuola secondaria di secondo grado INTEGRATO

Scuola secondaria di secondo grado INTEGRATO

PATTO DI CORRESPONSABILITA’ FORMATIVA TRA SCUOLA e FAMIGLIE
(ai sensi dell’art.3 D.P.R. 21/11/2007 n°235)
PREMESSA

Presentazione

Il presente PATTO DI CORRESPONSABILITA’ FORMATIVA tra scuola e è finalizzato a definire in maniera dettagliata e condivisa diritti doveri nel rapporto tra istituzione scolastica e famiglie.
Il rispetto puntuale del PATTO, redatto sulla base del Piano dell’Offerta Formativa (P.O.F.), nonché tenuto conto del vigente Regolamento d’Istituto, costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per potenziare le finalità dell’Offerta Formativa e per guidare i bambini nel percorso formativo.
Il Patto lega la Scuola e la famiglia in un impegno reciproco mirante a favorire il processo di crescita del bambino sotto il profilo cognitivo, emotivo, relazionale, realizzando nel nostro Istituto un clima di crescita civile e di apprendimento L ’azione della

Scuola è definita in maniera esplicita nei seguenti documenti:

  • Piano dell’Offerta Formativa (P.O.F.);
  • Regolamento d’Istituto
  • Progettazione curricolare dell’ Istituto
  • Piano delle attività educative di plesso e di classe.
La scuola s'impegna

 IL PATTO

LA SCUOLA

(docenti, personale A.T.A., dirigente scolastico)

SI IMPEGNA A

  • creare con coscienza e responsabilità un ambiente educativo sereno e inclusivo;
  • mantenere un atteggiamento corretto ed imparziale, sempre improntato all’equilibrio e all’equità,
  • evitando comportamenti ostili o discriminanti nei confronti degli alunni;
  • favorire lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze;
  • sviluppare la maturazione dei comportamenti e dei valori;
  • favorire l’accompagnamento nelle situazioni di disagio e la lotta ad ogni forma di emarginazione
  • e pregiudizio;
  • far acquisire una graduale consapevolezza nelle proprie capacità per affrontare con sicurezza
  • i nuovi apprendimenti;
  • favorire momenti di ascolto e di dialogo, instaurare relazioni improntate all’ascolto attivo e
  • all’accoglienza dei bisogni degli alunni;
  • promuovere le motivazioni all’apprendere;
  • rispettare i tempi e i ritmi dell’apprendimento di ciascun alunno;
  • rispettare ciascun alunno nella propria individualità, tenendo conto degli stili relazionali
  • e cognitivi come pure delle differenze di genere, di cultura e di etnia;
  • garantire agli alunni che presentano svantaggi di qualsiasi natura (fisica, psichica, culturale o sociale) lo sviluppo delle potenzialità individuali sotto i profili cognitivo, relazionale e socio-affettivo;
  • rendere l’alunno consapevole degli obiettivi e del suo percorso formativo;
  • favorire l’acquisizione ed il potenziamento di abilità cognitive e culturali che consentono la
  • rielaborazione dell’esperienza personale;
  • realizzare i curricoli disciplinari nazionali e le scelte progettuali, metodologiche e pedagogiche elaborate nel Piano dell’Offerta Formativa; procedere alle attività di verifica e di valutazione in modo congruo rispetto al lavoro svolto e ai ritmi
  • di apprendimento, in modo tempestivo e trasparente;
  • comunicare costantemente con le famiglie, in merito ai risultati, alle difficoltà, ai progressi nelle discipline
  • di studio oltre che ad aspetti inerenti il comportamento e la condotta;
  • prestare attenzione con assiduità e riservatezza ai problemi degli studenti.
I genitori s'impegnano

I GENITORI

S’ IMPEGNANO A

  • instaurare un dialogo costruttivo con i docenti, rispettando la loro libertà di insegnamento e la loro competenza valutativa;
  • rispettare le scelte educative e didattiche condivise;
  • rispettare l’orario d’entrata e di uscita;
  • rispettare, in caso di uscita autonoma autorizzata, gli impegni sottoscritti per la “vigilanza potenziale”;
  • garantire una frequenza assidua del proprio figlio alle lezioni;
  • controllare quotidianamente il materiale scolastico necessario;
  • partecipare agli incontri periodici scuola-famiglia;
  • tenersi aggiornati su impegni, scadenze, iniziative scolastiche, controllando costantemente il libretto personale,
  • le comunicazioni scuola-famiglia;
  • consultare costantemente il sito dell’Istituzione Scolastica (www.icmonterosellobasso.edu.it) che rappresenta il luogo virtuale in cui, per legge, sono pubblicate tutte le informazioni dell’istituzione scolastica;
  • verificare costantemente con la Scuola che lo studente segua gli impegni di studio e le regole dell’Istituto;
  • intervenire, con coscienza e responsabilità, rispetto ad eventuali danni provocati dal figlio a carico di persone, arredi, materiale didattico, anche con il recupero e il risarcimento del danno.
Lo studente si impegna

LO STUDENTE

S’ IMPEGNA A

  • Corrispondere nel comportamento a quanto disposto nel regolamento d’Istituto e nazionale (Statuto delle Studentesse e degli Studenti) in particolare in merito al rispetto della persona in
  • tutte le sue molteplici diversità;
  • rispettare le norme prescritte dal regolamento e dalle leggi in merito alla salute, all’igiene e sicurezza (fumo, alcool, droghe, telefonini, comportamenti motori e sportivi incontrollati, ecc.)
  • personale e degli altri;
  • osservare le disposizioni organizzative e di sicurezza dettate dalle disposizioni relative ai piani
  • d’emergenza ;
  • rispettare gli ambienti in interni ed esterni della scuola, i suoi arredi e tutte le sue attrezzature
  • conparticolare attenzione a quelle tecnologiche;
  • ispettare scrupolosamente gli orari delle lezioni;
  • usare un linguaggio adeguato ad un ambiente educativo nei confronti di tutto il personale
  • scolastico ( docenti e collaboratori) e dei compagni;
  • costruire rapporti interpersonali positivi e collaborativi;
  • mantenere un comportamento corretto e coerente con le finalità della scuola;
  • condividere la responsabilità di rendere accogliente l’ambiente scolastico e di averne cura;
  • frequentare regolarmente i corsi e assolvere assiduamente gli impegni di studio;
  • presentarsi con puntualità e regolarità alle lezioni;
  • lavorare costantemente per il raggiungimento degli obiettivi proposti;
  • tenere un atteggiamento responsabile rispetto alle proposte educative dei docenti e nell’esecuzione dei compiti richiesti;
  • presentarsi a scuola forniti di tutto l’occorrente per le lezioni della giornata e aver cura del materiale;
  • annotare con attenzione i compiti;
  • far visionare e firmare le comunicazioni ai genitori con sollecitudine;
  • essere disponibili a partecipare ed a collaborare durante le attività didattiche e a cooperare nei gruppi di lavoro;
  • intervenire in modo ordinato e pertinente;
  • ascoltare con attenzione.

Presa visione del presente PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA’ (copia del quale è parte integrante del Regolamento d’Istituto) e condividendone gli obiettivi e gli impegni, esso viene sottoscritto dai genitori e dal Dirigente Scolastico nelle prime settimane dell’ anno scolastico dai genitori dello studente e dall’insegnante coordinatore in rappresentanza dell’intero Consiglio di Classe.

Patto_Corresponsabilità_SECONDARIA_integrato

Allegato

A_F1_SSME0047_172333565
Titolo: A_F1_SSME0047_172333565
Dimensione: 351 KB
clicks: 47