Ultima modifica: 28 Ottobre 2020

Scuola primaria

PATTO DI CORRESPONSABILITA’ FORMATIVA TRA SCUOLA e FAMIGLIE
(ai sensi dell’art.3 D.P.R. 21/11/2007 n°235)
PREMESSA

Presentazione

Il presente PATTO DI CORRESPONSABILITA’ FORMATIVA tra scuola e è finalizzato a definire in maniera dettagliata e condivisa diritti doveri nel rapporto tra istituzione scolastica e famiglie.
Il rispetto puntuale del PATTO, redatto sulla base del Piano dell’Offerta Formativa (P.O.F.), nonché tenuto conto del vigente Regolamento d’Istituto, costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per potenziare le finalità dell’Offerta Formativa e per guidare i bambini nel percorso formativo.
Il Patto lega la Scuola e la famiglia in un impegno reciproco mirante a favorire il processo di crescita del bambino sotto il profilo cognitivo, emotivo, relazionale, realizzando nel nostro Istituto un clima di crescita civile e di apprendimento L ’azione della

Scuola è definita in maniera esplicita nei seguenti documenti:

  • Piano dell’Offerta Formativa (P.O.F.);
  • Regolamento d’Istituto
  • Progettazione curricolare dell’ Istituto
  • Piano delle attività educative di plesso e di classe.

L'alunna/o s'impegna

L’ALUNNA/O: PROTAGONISTA DEL PROCESSO FORMATIVO

IMPEGNI E COLLABORAZIONE:

  • rispettare gli adulti e i coetanei: Dirigente scolastico, insegnanti, operatori scolastici che si occupano della sua educazione,
  • avere rispetto e cura dell’ambiente scolastico, degli spazi individuali e collettivim;
  • avere rispetto e cura del materiale, proprio e altrui;
  • collaborare nella definizione delle regole e nel rispettarle;
  • partecipare attivamente alle attività scolastiche;
  • rispettare gli altri accettandone le diversità e le idee, rendendosi disponibile al dialogo;
  • collaborare con i compagni e con gli insegnanti;
  • rispettare l’orario scolastico e arrivare puntuale;
  • mostrare ai genitori le comunicazioni scuola – famiglia;
  • adeguarsi alle norme fissate dal Regolamento di Istituto.
Il genitore s'impegna

IL GENITORE: CORRESPONSABILE NELL’AZIONE FORMATIVA DEL BAMBINO

S’ impegna a:

  • instaurare un dialogo costruttivo con i docenti, rispettando la loro libertà d’insegnamento e la loro competenza professionale;
  • collaborare nel realizzare una buona organizzazione scolastica adeguandosi alle norme e alle procedure previste dal Regolamento di Istituto;
  • partecipare alle riunioni collegiali e ai colloqui individuali (prefissati o richiesti);
  • seguire il figlio controllando l’attività svolta in classe e l’esecuzione delle consegne assegnate per casa;
  • prendere visione delle comunicazioni e delle valutazioni espresse e controfirmarle;
  • curare l’igiene dei propri figli e preoccuparsi che il loro abbigliamento sia adeguato all’ambiente;
  • prendere visione dell’orario settimanale delle lezioni e controllare che lo zaino contenga il materiale strettamente necessario;
  • far frequentare con puntualità e regolarità le lezioni ai propri figli, evitando assenze non adeguatamente motivate;
  • informarsi sulle attività didattiche svolte negli eventuali periodi di assenza;
  • collabora con il rappresentante di classe che deve essere portavoce dei bisogni e delle proposte della maggioranza delle famiglie.

Il docente s'impegna

IL DOCENTE: CORRESPONSABILE DELL’AZIONE FORMATIVA

CON I GENITORI

S’ impegna a:

  • favorire il dialogo e creare un clima di fiducia e di collaborazione nel rispetto reciproco;
  • esplicitare l’offerta formativa (traguardi/obiettivi/ metodologie/criteri di valutazione/progetti/interventi personalizzati e/o individualizzati );
  • illustrare l’organizzazione della vita scolastica e le norme contenute nel Regolamento di Istituto;
  • concordare la quantità di materiale e gli strumenti di lavoro da portare a scuola quotidianamente per evitare sovraccarico di peso delle cartelle;
  • esplicitare i criteri di assegnazione dei compiti a casa;
  • informare periodicamente sull’andamento delle attività della classe e sui progressi individuali dei singoli allievi;
  • svolgere i colloqui periodici calendarizzati;
  • essere disponibile a colloqui su richiesta.

Con gli alunni

CON GLI ALUNNI

S’ impegna a:

  • rispettare l’individualità di ogni alunno e la sua personale modalità d’apprendimento;
  • creare nel gruppo-classe un clima d’inclusione, fiducia e collaborazione costruttiva;
  • far acquisire conoscenze e competenze necessarie per la formazione umana e culturale;
  • illustrare sempre, propedeuticamente ad ogni attività, gli obiettivi da conseguire ed i percorsi da
  • effettuare per raggiungerli;
  • organizzare le attività didattiche e formative per favorire la comprensione e l’impegno, rispettando i ritmi di apprendimento degli alunni e verificando l’acquisizione dei contenuti e delle competenze;
  • seguire gli alunni nel lavoro, nello studio o nell’esecuzione delle consegne e adottare adeguati interventi ove rilevi carenze o comportamenti inadeguati;
  • coinvolgere attivamente i bambini nelle attività scolastiche;
  • individuare con i bambini l’insieme delle regole, dei propositi, dei comportamenti da realizzare per creare un clima sociale positivo a scuola;
  • usare l’ascolto, il dialogo come strumenti di maturazione.

Allegato

A_F1_SSME0047_172333316
Titolo: A_F1_SSME0047_172333316
Dimensione: 340 KB
clicks: 47