Ultima modifica: 14 Febbraio 2016
Monte Rosello basso > Didattica > Progetti > Scuola in rete

Scuola in rete

Progetti Rete

Il Regolamento dell’autonomia delle Istituzioni scolastiche D.P.R. n. 275/1999, l’art. 7 aveva stabilito che “Le istituzioni scolastiche possono promuovere accordi di rete o aderire ad essi per il raggiungimento della proprie finalità istituzionali”; con il D.M., 107, Art.70: Gli uffici scolastici regionali promuovono, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, la costituzione di reti tra istituzioni scolastiche del medesimo ambito territoriale. Le reti, da ultimare, entro il 30 giugno 2016, sono finalizzate alla valorizzazione delle risorse professionali, alla gestione comune di funzioni e di attività amministrative, nonché alla realizzazione di progetti o di iniziative didattiche, educative, sportive o culturali di interesse territoriale, da definire sulla base di accordi tra autonomie scolastiche di un medesimo ambito territoriale, definiti «accordi di rete».

Art. 71: Gli accordi di rete individuano:
a) i criteri e le modalità per l’utilizzo dei docenti nella rete, nel rispetto delle disposizioni legislative vigenti in materia di non discriminazione sul luogo di lavoro, nonché di assistenza e di integrazione sociale delle persone con disabilità, anche per insegnamenti opzionali, specialistici, di coordinamento e di progettazione funzionali ai piani triennali dell’offerta formativa di più istituzioni scolastiche inserite nella rete;
b) i piani di formazione del personale scolastico;
c) le risorse da destinare alla rete per il perseguimento delle proprie finalità;
d) le forme e le modalità per la trasparenza e la pubblicità delle decisioni e dei rendiconti delle attività svolte.

Gli accordi di rete individuano:

  • criteri e le modalità per l’utilizzo dei docenti anche in ordine a insegnamenti opzionali, specialistici, di coordinamento
    e di progettazione;
  • i piani di formazione del personale scolastico;
  • le risorse da destinare alla rete;
  • le forme e le modalità per la trasparenza e la pubblicità delle decisioni e dei rendiconti.