Ultima modifica: 9 Febbraio 2018

Coding, infanzia e…pixel art

Arlec…coding. Così hanno chiamato Arlecchino i bambini di 4 e 5 anni che, con l’aiuto delle insegnanti, hanno realizzato utilizzando la  “pixel art”. La pixel art è una forma di arte digitale. I computer infatti, per rappresentare le immagini hanno bisogno di costruire una griglia e di colorare i quadretti. Non sanno fare diversamente. Ogni quadretto è un pixel. Chiamiamo pixel art ogni disegno che mette in evidenza la struttura a quadretti e ne fa un espediente artistico, facendo di necessità virtù.
Solitamente, per produrre l’immagine, si inizia a scrivere un codice numerando o nominando con lettere le varie righe dell’immagine in questo caso, essendo per i bambini una nuova esperienza, si è preferito partire da un’immagine predefinita, contare i quadretti bianchi sino ad arrivare all’immagine per riportarla poi, con dei fogli di carta colorata, sulla superficie quadrettata.

Arlec…coding!